Home
 
Pieve di Rivoschio

Da Pian di Spino (vallata del Voltre) oppure da San Romano (vallata Borello)

La salita dal versante di Pian di Spino è inserita nella Gran Fondo Internazionale Nove colli.
Da questo versante l'ascesa non presenta punti di particolare difficoltà, anche se i quasi 5 Km iniziali, caratterizzati anche da diversi tornanti, risultano abbastanza impegnativi per la costante pendenza quasi sempre sopra il 6%.
GiuntI al primo bivio per Piavola però si procede su crinale in falsopiano e leggera discesa per circa 3 Km.
Segue un chilometri di salita impegnativa solo nell'ultima parte e si sbuca nella strada che proviene dalla valle del Borello. Qui prendere a destra e dopo un breve tratto con pendenza superiore al 10% si giunge a Pieve di Rivoscio.

Sicuramente più impegnativa l'ascesa dalla valle del Borello, siinizia subito con un tratto a tornanti con pendenza attorno all'8%, poche centinaia di metri per superare l'abitato di San Romano e ci aspetta il tratto più impegnativo.
Oltre un chilometro con tratto centrale oltre il 18% e pendenza mai sotto l'8%.
Il "peggio" è passato, un lungo tratto al 3%, altri brevi strappetti, poche centinaia di metri al 12% e siamo a Pieve di Rivoschio.
321 metri di dislivello di cui 210 nei primi 2200 metri.

pieverivoschio


pian di spino

san Romano

 

Le altimetrie sono state redatte da dati ottenuti tramite misurazione con altimetro barometrico o ciclocomputer provvisto di GPS e altimetro e controllate su cartografia 1:25000 IGM o Regionale - La rappresentazione grafica viene fornita a scopo puramente indicativo ed amatoriale, e senza l'assunzione di alcuna responsabilità in merito all'uso dei dati soprariportati.
Si autorizza l'uso delle altimetrie su siti esterni, purchè venga mantenuto il logo "Appennino Romagnolo".

Segnala a un amico busta
© www.appenninoromagnolo.it 2003-2017
Torna su