Home
 
Paesi & Paesaggi
Itinerari
Foto Album
Tempo Libero
Info



lucchetto
Cicloturismo
Gran fondo strada dei vini e sapori
Russi - Montefortino - Volture - San Cristoforo
Centoforche - Monte Colombo - Monte Maggiore

Km 142 dislivello mt. 1980
lungo
altimetria percorso lungo

Classica gran fondo di primavera
su e giù per le colline Romagnole e l'ardito passo del manzo

itinerario
n.b. quello descritto è uno degli itinerari possibili della gran fondo
e non necessariamente quello dell'anno in corso
per l'itinerario esatto consultare il sito ufficiale
www.polbertoltbrecht.it


Russi - Castrocaro

tratto di Km 30

salita Sabbioni
dislivello mt. 116 metri
in 3,2 Km

altimetria Sabbioni Sabbioni

percorso 2014

Si parte da Russi e transitando per l' ordinata campagna faentina fra coltivi e frutteti si giunge alla via Emilia che si attraversa in località Cosina.
Si prosegue lungo la rettilinea via Carbonara per circa 2,5 chilometri e subito dopo la prima curva sinistrosa si devia a destra sulla via Castel Leone.
Fino a questo punto, circa 20 Km dalla partenza, a parte due cavalcavia, uno autostradale ed uno ferroviario, il percorso è praticamente un "biliardo".
Pochi metri e la strada inizia ora a salire, niente di particolare, una pendenza media in 3,3 chilometri del 4% su strada stretta e praticamente priva di traffico, ma con qualche breve strappetto che se affrontato troppo allegramente può già metterci alla prova.
Si supera il piccolo nucleo di Castiglione (deviazione a sinistra da ignorare) e si prosegue sempre in salita fino a raggiungere una decisa curva a sinistra e dopo poche centinaia di metri l'immissione con via dei sabbioni.
Fine della prima salita, prendere a sinistra e decisa velocissima discesa che si segue per 1,4 chilometri fino a raggiungere un fabbricato sulla destra, già ad uso scuola.
Qui occorre deviare a destra su via Campagna di Roma, si segue questa strada caratterizzata nel tratto iniziale da dolci saliscendi fino a raggiungere la frazione Rovere.
Svoltare a destra e in poco più di 2 Km si giunge a Castrocaro.

Castrocaro - Volture - San Lorenzo - San Cristoforo - Fiumana - Predappio

tratto Km 23
dislivello in salita
mt 303 in Km 4,8
(due salite)

 

Percorso corto (Km 60) :
Da Castrocaro si procede verso Rovere, poi Villagrappa e Russi

altimetria Volture Volture


altimetria San Cristoforo San Cristoforo

Attraversiamo la cittadina di Castrocaro, per immeterci al termine dell'abitato sulla statale del Muraglione, prendere a sinistra, verso Forlì, breve strappetto poi subito dopo a destra - indicazioni Predappio.
Da qui iniziano le Volture, breve passo che mette in comunicazione la vallata del Montone con quella del Rabbi.
La salita inizia subito decisa, ben presto troviamo il primo degli undici tornanti che in poco più di un chilometro ci consentono di superare 100 metri di dislivello.
Segue un'altro chilometro con pendenza sempre fra il 7 e l'8% ed anche le volture sono state superate.
Una bella discesa di 2,8 chilometri con ampie e veloci curve, porre attenzione verso la fine della discesa ad un paio di curve a gomito e pendenza al 10%.
Si esce sulla statale del Rabbi in frazione San Lorenzo, prendere a destra, neanche cento metri e deviare ancora a destra - indicazioni San Cristoforo.
Un lungo rettilineo, una semicurva a sinistra e ci si presenta alla vista un primo "muro".
Non facciamoci impressionare, la pendenza è sicuramente oltre il 10% ma per fortuna tutto si risolve in circa 800 metri, poi si sbuca in un crinalino e si prosegue con pendenze del 5- 6 %.
Complessivamente da San Lorenzo sono poco più di 3 chilometri, pendenza media 6%, dislivello 182 metri.
Giungiamo così all'immissione della strada che proviene da Fiumana, prendere a sinistra e facendo in pratica un'inversione a U seguiamola.
La discesa, ripida e tecnica, è di circa 1,8 chilometri con punte che nel tratto iniziale arrivano al 12%
Si torna quindi sulla statale del Rabbi in località Fiumana, prendere a destra e coprire i 5 chilometri che senza particolari difficoltà ci separano da Predappio.

Qui percorso lungo e medio si dividono

Percorso medio (106 Km)


altimetria Baccanelli Baccanelli

Percorso medio (106 Km)
Da Predappio seguendo il percorso medio occorre svoltare a destra verso Predappio Alta.
Dopo un primo tratto "tranquillo", inizia la salita caratterizzata da alcuni tornanti e un tratto quasi all'8%.
Superata Predappio alta la salita diviene sempre più impegnativa, fino a raggiungere quasi il 10% in prossimità del punto di scollinamento.
Si giunge così al bivio, a sinistra per Montemirabello e Monte Colombo, a destra per Castrocaro e Pieve Salutare.
Da Predappio Km 4,6 dislivello mt. 244 pendenza media 5,3%

(qui il percorso medio si riunisce con il percorso lungo proveniente da Monte Colombo).



Predappio - Strada San Zeno - Centoforche - Rocca San Casciano

tratto Km 30
dislivello mt. 274 in salita su 4,4 km

Altimetria Centoforche
Monte Colombo

segue Percorso lungo

I 19 chilometri che mancano per arrivare a Strada San Zeno si percorrono tutti in fregio al torrente Rabbi, un paio di brevi strappetti in località San Savino, ma nel complesso percorso tranquillo e in diversi lunghi tratti anche gradevole.
Superata la frazione di Strada San Zeno, tenendo la direzione Premilciore, dopo un primo strappetto di 500 metri svoltiamo a destra (indicazioni Rocca San Casciano) ed iniziamo la salita delle centoforche.

Ascesa nel complesso ben pedalabile, dopo un primo settore con punte massime al 9%, si prosegue con relativa tranquillità al 4-5% fino agli ultimi 500 metri che si riportano all'8-9%, giunti ad un vecchio fabbricato sul quale troviamo la scritta "Riserva di caccia" la salita può dirsi ultimata.
Complessivamente da Strada San Zeno sono 4,4 km con pendenza media del 6,14%.

Poche centinaia di metri in falsopiano e ci tuffiamo nella bella e velocissima discesa di 6,5 km su Rocca San Casciano.
(attenzione a due settori con pendenze sul 10% e alla presenza di alcuni tornanti)


Rocca San Casciano -
Monte Colombo -Bivio Baccanelli

tratto Km 16
dislivello mt. 358 in 7 Km

Altimetria Monte Colombo
Monte Colombo

Giunti a Rocca San Casciano, tenere la destra orografica del fiume Montone fin quasi al termine del paese, poi prima di immettersi sulla statale prendere deviazione poco visibile sulla destra (monte Colombo).
Iniziamo a salire, l'assenza di alberi ai lati della strada consente di ammirare vasti panorami, ma in giornate particolarmente soleggiate questo potrebbe anche non essere un vantaggio.
Le pendenze si attestano subito sul 6 - 7% e tali salvo brevi e rari tratti rimarranno per i prossimi quattro chilometri.
In prossimità del chilometro 4 si giunge ad un paio di tornanti, e poco dopo finalmente si può tirare il fiato.
Seguono 3 chilometri di facile ascesa con pendenze intorno al 3-4% inframezzate da falsopiani ed anche qualche breve discesa.
Si giunge così ad un bivio, a sinistra per Dovadola, noi proseguiamo a destra per Predappio.
Lungo e fresco falsopiano che ci porta ad aggirare la cima di Monte Colombo, dopo 2,5 km attenzione ad un breve tratto con discesa al 15%, si prosegue poi in leggera discesa fino al bivio di Montemirabello.
(gruppetto di case e ristorante sulla destra)
Da qui la discesa diventa più accentuata, (attenzione ad un tratto di 500 metri che transita in un boschetto di sempreverdi e alla possibile presenza di piccole pigne sul fondo stradale) e in circa 4 km si giunge velocemente al bivio dei Baccanelli.
A destra Predappio, noi prendiamo a sinistra direzione Castrocaro.


Bivio Baccanelli - Monte Maggiore - San Martino in Avello - Dovadola

tratto Km 14
dislivello mt. 247 in 6 Km

altimetria Monte Maggiore Montemaggiore

Proseguiamo verso Castrocaro e tuffiamoci nella successiva bella ma ripida discesa di 2,8 Km verso il bivio per Montemaggiore.
(attenzione ad un paio di tornanti subito dopo la deviazione - da ignorare - per Marsignano.
Transitiamo su un ponte e dopo poche decine di metri in salita prendiamo la strada che troviamo a sinistra.
Ha inizio la salita di Montemaggiore.
Salita ben pedalabile i primi 4 km hanno una pendenza media del 4% con breve tratto all'8%, segue breve falsopiano e ci troviamo ad un bivio, a sinistra per Montecolombo, noi proseguiamo a destra per Dovadola.

Restano ora circa 800 metri per arrivare al punto più alto (dislivello totale mt. 247) in prossimità della chiesa di San Martino in Avello, posta sulla destra e poco visibile.

Breve strappetto, poco meno di 1 km e siamo sul crinale di San Martino in Avello (San Martinone) che percorriamo per 1 Km per poi tuffarci nella successiva discesa di 4,4 km che ci porta a Dovadola.
Attenzione al primo tratto, pendenze del 13-14% e ad alcuni tornanti, nel complesso comunque discesa tecnica ma molto veloce.

Dovadola - Castrocaro - Rovere - Villagrappa - Russi

tratto Km 34

Le asperità sono ormai ultimate, giunti a Dovadola prendiamo a destra, superiamo Castrocaro e siamo già alla frazione Rovere.
Qui svoltiamo a sinistra su via del Braldo che seguiamo fino a Villagrappa, alla rotonda ancora a sinistra fino a raggiungere la Via Emilia nei pressi di Cosina e poi a Russi, luogo di partenza ed arrivo.

Altimetrie e planimetrie generali messe gentilmente a disposizione da
www.polbertoltbrecht.it

Percorso lungo
lungo plan

percorso medio

medio

medio

Percorso corto

corto

corto

Segnala a un amico busta
© www.appenninoromagnolo.it 2003-2017
Torna su