Home
Carpegna

Carpegna - cenni storici

Il territorio fu abitato fin dalla preistoria da popolazioni Umbre.
Entrò poi a far parte dei territori dell'Impero Romano dipendendo dalla vicina Macerata Feltria (municipium di Pitinum Pisaurense).
La fase di splendore della cittadina si ebbe però nell'alto medioevo, quando si andò affermando una potente famiglia locale, la signoria dei Carpegna, che perseguendo mire espansionistiche, diventarono i signori più potenti di tutto il territorio del Montefeltro.
Dai Carpegna, che qui governarono fino al 1749, discesero probabilmente anche i grandi Duchi di Urbino.
Nel 1819 i territori furono assoggettati allo Stato Pontificio.
Miscellanea storica

Corografia d'Italia Gran Dizionario vol. I - Massimo Fabi ed. Francesco Pagnoni Milano 1852

Pagina 378

CARPEGNA Borgo negli stati Pontificj, distretto di Urbino, legazione di Urbino e Pesaro che colle frazioni di Castelluccio, Palazzo, Oarignano e Torre di Fossato ha 1100 abitanti.

Giace su di un monte omonino e dà il nome a un principato appartenente ad illustre famiglia che fin dal XV secolo si è stabilita in Roma. I monti che fiancheggiano questo villaggio alzano le loro cime fino a 4000 piedi al di sopra del mare Adriatico. La popolazione del principato è quasidi 6000 abitanti. Il terreno produce boschi, pascoli, prati e viti.


Corografia d'Italia Vol I - A-E - Giovanni B. Rampoldi ed. Per Antonio Fontana Milano 1832

Pagina 478

CARPEGNA, luogo primario del principato, cui dà il nome; è un picciol borgo posto sopra una montagna alta 4330 piedi sopra il livello del mare. Quivi ha le sue fonti il torrente Mutino; i suoi dintorni compongonsi di scabrosi monti, ma però studiosamente coltivati a campi con vigne e prati. Vi si annoverano quasi mille abitanti.....


Dizionario Corografico dell'Italia - Vol. 2 da C a CI - Prof. Amato Amati ed. Vallardi - Milano 1869

Pagina 445

CARPEGNA. — Comune nelle Marche, prov. di Pesaro e Urbino, circond. di Urbino, mand. di Pennabili.
Comprende le frazioni di Castelluccio, Palazzo Corignano, Torre Fossati.
Ha una superficie di 2707 ettari.
La sua popolazione, secondo l'ultimo censimento (1862), contava abitanti 1198 ..... Il suo territorio è per lo più coltivato a pascoli. Dalla parte di ponente è per molta estensione vestito al basso di piante di cerro e di faggio; a mezzogiorno si coltivano il grano, il frumentone ed altre derrate, e vi allignano pure felicemente la vite e le altre piante più gentili.
Il capoluogo è fabbricato sul declivio del monte omonimo, .......


Dizionario topografico dei comuni d'Italia - Attilio Zuccagni Orlandini ed. soc. editrice Firenze 1861

Pagina 322

Carpegna (Marche). Prov. di Urbino e Pesaro; circond. di Urbino ; mand. di Pennabilli. Sulla pendice di un alto monte trovasi questa terra, tra i di cui edifizii primeggia il palazzo degli antichi Conti di Carpegna, assai grandioso e di belle forme. ....
I monti della Carpegna appartengono all' Appennino: sono pendici alpestri ricoperte di boscaglie e di pascoli con qualche vigna nelle migliori esposizioni. Popol. 1308.


Lo Stato Pontificio - Pietro Castellano ed. Ed del Mezzana - Roma 1840

Pagina 531

CARPEGNA ; borgo situato sulla falda meridionale dell'alta montagna di questo nome , al quale vari altri villaggi sono riuniti. Deriva la sua celebrità dalla signoria , che vi fondarono i Conti di Carpegna .....
Vasto, e splendido è il Palagio della Signorìa , e tanto è maggiore la sua appariscenza , quanto più deserto è l' orrore dei circostanti dirupi. .....

Altre Notizie

I Conti di Carpegna
Famiglia nobile del Montefeltro che regnò su questo territorio fin dall'anno mille, ebbe il suo periodo di maggior espansione attorno al 1200.
Fedeli alll'imperatore Federico II, schierati dalla parte dei Ghibellini, rimase sempre fedele a questa fazione.
Una delle figure di maggior spicco della famiglia fu il Conte Gaspare, canonico di S. Pietro, nominato Cardinale nel 1370 e Vescovo nel 1698.
Morto Gaspare nel 1714 la contea passò al nipote Francesco Maria, a cui succedette nel 1754, non senza difficoltà ed in mancanza di discendenza maschile, il nipote Antonio Gabrielli con l'obbligo di assumere il cognome materno dei Carpegna.

Segnala a un amico busta
© www.appenninoromagnolo.it 2003-2019
Torna su