Home
Santa Sofia

Santa Sofia - Corniolo

Come arrivare:
Frazione del Comune di Santa Sofia, posta sulla ex SS67 ora Provinciale del Bidente a mt. 591 slm, in sponda sinistra.
Da Santa Sofia procedere in direzione Passo Calla, dopo aver superato le frazioni di Isola, Cabelli e Berleta, si giunge all'ameno centro turistico montano di Corniolo (Km 13 da Santa Sofia).

Antico borgo già denominato Fafforata, e successivamente dal XVI secolo Corniolo (dal nome dell'antico castello posto più a monte).

Nell'abitato da visitare la chiesa di San Pietro, documentata fin dal 1179 ma ricostruita dopo il terremoto del 1918 e l'oratorio della Madonna delle grazie, ricostruito nel 1722.

Punto di partenza per numerose escursioni sia in auto che a piedi o in bici, è anche l'ultimo centro abitato della valle.


Panorama

chiesa di San Pietro

In frazione Corniolino l'ottocentesco ponte dei ladroni sulla pista forestale che conduce a San Paolo in Alpe.

Escursione alla riscoperta di un antico insediamento posto su di un altopiano a mt. 1030 completamente distrutto durante l'utima guerra mondiale.

Procedendo sulla Provinciale verso monte, è possibile raggiungere i ruderi dell'antico castello di Corniolo, raggiungibile per sentiero che inizia in corrispondenza di un tornante.

Ruderi del maniero che ha dato il nome all'ttuale paese posto più a valle.

Percorrendo la panoramica strada della Braccina (indicazioni per Premilcuore) in circa 3 Km è possibile raggiungere l'orto botanico di Valbonella.
Il giardino realizzato dalla Regione Emilia Romagna in collaborazione con il corpo Forestale dello Stato si estende per circa 2 ettari, ad un'altitudine media di 700 metri, vi si può osservare un ampio campione della flora romagnola
Segnala a un amico busta
© www.appenninoromagnolo.it 2003-2019
Torna su