Home
Tavoleto

Tavoleto - cenni storici

Le origini del paese risalgono all'XI secolo, anche se l'abitato assunse importanza con l'avvento dei Malatesta di Rimini che nel 1371 vi fecero costruire uno dei più potenti castelli della zona a difesa della pianura del fiume Conca.
Caduti i signori di Rimini, Tavoleto passò sotto il Ducato di Urbino Ducato di Urbino, che ampliarono e fortificarono la rocca affidandone il progetto a Francesco di Giorgio Martini.
Della rocca non restano tracce evidenti, il castello che si vede oggi è frutto di una ricostruzione del 1921.

Deve il suo nome all'antica lavorazione del legname che qui veniva trasformato in tavole da inviare a Roma per la costruzione di chiese ed edifici pubblici.
Miscellanea storica

Dizionario Corografico dell'Italia - Vol. 8 da T a Z - Prof. Amato Amati ed. Vallardi - Milano 1869

Pagina 74

TAVOLETO - Comune nelle Marche, prov. di Pesaro e Urbino, circond. e mand. di Urbino......
La sua popolazione di fatto, secondo il cen-simento del 1861, contava abitatiti 953 (maschi 476, femmine 477); quella di diritto era di 1000; nel 1867 la popolazione di fatto ascendeva a 1060 abitanti......
Il suo territorio si stende in colle, e viene lambito dal Foglia. In quanto alle colture il suolo è ripartito nel modo seguente: Boschivo ettari 200.07 Arativo ettari 406.40 A vigneti ettari 290.03 A prati ed incolto ettari 320.05
Tavoleto, villaggio di 178 abitanti, giace a maestro ed a 16 chilometri e mezzo da Urbino, a poca distanza da Saludeccio, nella provincia di Forlì. 
Si conservano solo in parte le antiche mura castellane. Di mediocre aspetto sono le sue abitazioni. All' istruzione primaria provvedono una scuola comunale maschile ed una femminile. Per la beneficenza vi è un monte frumentario.


Dizionario topografico dei comuni d'Italia - Attilio Zuccagni Orlandini ed. soc. editrice Firenze 1861

Pagina 964

Tavoleto ( Marche ). Prov. di Pesaro; circond. d'Urbino; mand. di Urbino. È posto questo villaggio in prossimità di un immittente del Conca, e a 10 miglia da Urbino. Popol. 966.

Segnala a un amico busta
© www.appenninoromagnolo.it 2003-2019
Torna su