Casola Valsenio

Comune della valle del Senio
Provincia Ravenna

Comunità Montana dell'Appennino Faentino

Frazioni: Zattaglia

Superficie territorio comunale kmq 84,40

c.a.p. 48010
prefisso telefonico 0546
codice catastale B982

Casola Valsenio

Distanze:
dalla Via Emilia Km 20,5
dal Passo Sambuca Km 25,2
da Colla Casaglia Km 31
Posizione N 44° 13' 27 " E 11° 37' 29"
mappa

Il paese delle erbe e dei frutti dimenticati

nome degli abitanti Casolani
Patrono
Santa Lucia 13 dicembre

Casola Valsenio - la cittadina

torre civica
torre civica

Secolo XVI - l'orologio vi fu collocato nel 1560 perchè i cittadini non vivessero a "benefizio di natura"

piazza

piazza Sasdelli

La pi antica piazza del paese, un tempo chiamata "piazza dei Ceronesi", attorniata da edifici sorretti da antichi portici (oggi in parte chiusi) sotto i quali si svolgeva, nell'Ottocento, il mercato della seta.

monumento caduti
monumento ai caduti
giardini
giardini pubblici
chiesa di sopra
chiesa di sopra

Chiesa di sopra

Secolo XIII

Domina il paese da un'altura posta sulla sinistra orografica della valle.
Restano alcuni ruderi ed il campanile a vela.
Si ha notizia fin dal 1302 di un tempio dedicato a Santa Maria de Casula, dipendente dalla Pieve di Montemauro.
Il tempio risulta svolgere funzione parrocchiale fino al 1657.

abazia
Abbazia

Abbazia di Valsenio
Posizione N 44° 14' 20 " E 11° 38' 25"
mappa

Complesso benedettino di particolare pregio architettonico e storico che risale al X secolo.
Fondata dai Monaci Benedettini, attorno all'anno 1000, ospitava una quindicina di monaci.
Il vicino fabbricato denominato "il Cardello" era utilizzato come foresteria.
Sul fianco destro presente un ampio Chiostro a cui si accede dal portone a destra della Chiesa. Al centro un vecchio pozzo che riforniva di acqua fresca tutto il complesso.  

Situata lungo la Statale, a circa 1 Km a valle del paese (direzione Riolo).

cardello
il Cardello

Il Cardello
Posizione N 44° 14' 1" E 11° 38' 6"
mappa

Situato lungo la Statale, pochi chilometri a valle del paese.

Già foresteria dell'Abbazia di Valsenio, fu dimora dello scrittore Afredo Oriani (1852-1909), costituisce un raro esempio di abitazione signorile romagnola.
Parco circostante di grande bellezza.
Monumento nzionale.

approfondimento

Il giardino delle erbe
di Augusto Rinaldi Ceroni

Mostra permanente di piante aromatiche, medicinali, da essenza e cosmesi.

Proseguendo sulla statale verso valle, al termine dell'abitato deviazione ben sagnalata sulla sinistra (strada della lavanda)

|| Home Comune || Dintorni || Storia curiosità || Foto Tour|| Toponimi|| Territorio ||