Home
Macerata Feltria

Macerata Feltria - cenni storici

Le origini di Macerata si perdono nei tempi, secondo la tradizione fu fondata dai Pelasgi, popolo dei mari che provenivano dalla Grecia preellenica.
In epoca precristiana il centro è menzionato come municipio romano Pitinum Pisaurense, agglomerato distrutto e sul quale è stata edificata la Pieve di San Cassiano in Pitino.
Nel 1233 fa atto di sottomissione al comune di Rimini, città alla quale resterà fedele per secoli.
Retta per molti anni dalla famiglia dei Gaboardi, che capitanarono il comune dal XIII al XIV secolo.
Nel 1376 iniziò la costruzione del convento di San Francesco, destinato a ricevere i Francescani del convento della vicina Faggiola, convento che diventerà presto uno dei più potenti di tutto il Montefeltro.
Rocca Malatestiana e sede dei Commissari, città fedele a questa potente famiglia, viene occupata nel 1463 da Federico da Montefeltro al quale versa un "riscatto" di 1000 ducati per non essere messa a ferro e fuoco.
Entra così a far parte definitivamente del ducato di Urbino, sotto il cui dominio resterà fino al 1631 quando con l'estinzione della famiglia dei Della Rovere, passerà al dominio diretto della Chiesa.
Miscellanea storica

Corografia d'Italia Gran Dizionario vol. II - Massimo Fabi ed. Francesco Pagnoni Milano 1854

Pagina 317

MACERATA FELTRIA. Borgo negli Stati Pontificj distretto di Urbino, legazione di Urbino e Pesaro. che ha 1400 abitanti.
E' posto tra i fiumi Conca e Foglia, in territorio fertile. Vi si tengono varie fiere annue molto frequentate. Dista 9 miglia al nord-ovest da Urbino. 


Corografia d'Italia Vol II - F-O - Giovanni B. Rampoldi ed. Per Antonio Fontana Milano 1833

Pagina 531

MACERATA-FELTRIA , borgo degli Stati di Roma, delegazione d'Urbino, 6 miglia a levante di Pennabilli e 15 a scirocco da Rimini, non lontano dalle sorgenti del Conca. Vi si annoverano circa 2,400 abitanti. Si tengono cinque annue fiere, cioè al 17 gennaio, 8 maggio , 14 luglio, 20 settembre e 2 novembre e mercato nei giorni di martedì da agosto fino a maggio. Vuolsi da alcuni, che questo borgo stia sulle rovine dell'antica Pitinum Pisaurense


Dizionario Corografico dell'Italia - Vol. 4 da G a MA - Prof. Amato Amati ed. Vallardi - Milano 1869

Pagina 802

MACERATAFELTRIA. — Comune nelle Marche , prov. di Pesaro e Urbino, circond. di Urbino, mand. di Maceratafeltria.......La sua popolazione di fatto, secondo il censimento del 1861, contava abitanti 2140.....
Il suo territorio è parte in colle e parte montuoso. Produce grano, vino e legna da fuoco in poca quantità, ed è all'incontro ricco di pascoli che vanta ubertosissimi e che danno alimento a molto bestiame, massime porcino, del quale vien fatto vivo commercio.
Il capoluogo dista 30 chilometri e mezzo a maestro da Urbino. La terra si compone di due parti : il Castello, che è l'antica Macera-tafeltria, ed il Borgo. Il Castello è ormai decaduto da ogni suo lustro: tra i suoi edifici ha di notevole l'oratorio della Confraternita di San Giuseppe. Il Borgo, quantunque non abbia l'aria così buona come il Castello, va ogni dì sempre più crescendo di case e di popolo. E' eretto sulle ghiaje dell' Apsa od Isape......


Dizionario topografico dei comuni d'Italia - Attilio Zuccagni Orlandini ed. soc. editrice Firenze 1861

Pagina 619

Maceratafeltrla (Umb.) Prov. d'Umbria ; circond. d'Urbino e Pesaro ; mand. di Maceratafeltria. Questa borgata è costruita alle falde di un monte che sorge tra i fiumi Foglia e Conca. Vuolsi che questa terra fosse l'antico Pitinum Pisaurense città e municipio dei Romani. In questo territorio esisteva il castello della Faggiuola, i cui Signori, e specialmente il celebre Uguccione, ebbero grande potenza nel secolo XIV. Popol. 2112


Dizionario univ.le topografico storico fisico-chimico terapeutico - Antonio Perone ed. Tipografia di Napoli 1870

Pagina 526

MACERATA FELTRIA (di), comune mandamentale di 2112 abi-tanti, nel circondario di Urbino, provincia di Pesaro, da cui Macerata dista 17 chilometri.
a) Nel tenimento di Macerata Feltria trovansi quattro scarse sorgenti di Acque solforose con 10 centigradi di temperatura. ........
b) Nello stesso tenimento esiste anche una polla di Acqua salina, con otto centigradi di temperatura.


Lo Stato Pontificio - Pietro Castellano ed. Ed del Mezzana - Roma 1840

Pagina 529

MACERATA-FELTRIA ; grosso borgo posto alle falde di un monte, e cinto di vecchie mura fra il Conca , ed il Foglia. La parte migliore consiste nel moderno sobborgo aperto, che andò nella pianura crescendo. Havvi una Collegiata , e vi si mantengono le necessarie Scuole comunali. Vi sono prossime delle miniere di zolfo. .......

Musei

Museo civico Archeologico Paleontologico -
ospitato nel Palazzo del Podestà (sec. XIV), raccoglie le testimonianze archeologiche e paleontologiche del Montefeltro orientale. Nelle otto sale dell'esposizione è possibile ripercorrere le tappe essenziali della storia antica del Montefeltro, dal periodo preistorico a quello romano. Un ampio spazio è dedicato alla città romana di Pitinum Pisaurense, abitata dalla fine del III secolo a.C. e ubicata a circa 1 Km. dal centro del paese

Museo di Archeologia Industriale
Allestito nei sotterranei della Chiesa di Santa Chiara (sec. XIII), per gran parte dello spazio disponibile il museo ospita una serie di attrezzature perfettamente funzionanti che provengono da alcune officine meccaniche dei primi anni del secolo scorso, oltre a strumenti impiegati in attività artigianali e agricole.

Museo della radio d'epoca
La collezione, ospitata all'interno di un affascinante salone dell'ex convento di San Francesco (sec. XIV), costituisce il secondo museo pubblico della radio d'epoca presente in Italia.
Frutto della generosa donazione operata dal Sig. Carlo Chiuselli, la mostra contiene oltre 100 radio - prodotte in Italia, Germania, Inghilterra, Francia e Stati Uniti tra gli anni '20 e gli anni '60 del secolo scorso - tutte accuratamente restaurate e perfettamente funzionanti e una vasta serie di accessori quali altoparlanti, cuffie, microfoni e valvole.

Segnala a un amico busta
© www.appenninoromagnolo.it 2003-2019
Torna su