Home
Palazzuolo sul Senio

Palazzuolo sul Senio - cenni storici

I primi insediamenti umani risalgono ad epoca antichissima, come dimostrano i numerosi ritrovamenti di reperti archeologici nei dintorni del paese.
Ad epoca preromana risalgono i resti di numerosi insediamenti, fra i quali il più importante è sicuramente il sito di Nevale che ha rivelato le vestigia di alcuni grandi ambienti, sede di antiche attività economiche e indizi sicuri di scambi commerciali con l’Etruria e la Padania.
Anche nel corso dell’Alto Medioevo queste valli sono state intensamente abitate, come testimonia la cripta rinvenuta sotto la Pieve di S. Giovanni Decollato di Misileo.
Possedimento della potente famiglia degli Ubaldini, che qui possedevano diversi castelli, passò sotto la giurisdizione della Repubblica Fiorentina nel 1362, alla morte di Gioacchino Ubaldini.

Nel 1373 fu iniziata la costruzione del palazzo di residenza del Vicario, che esercitava funzioni amministrative e militari.

Nel 1506 papa Giulio II accompagnato da Niccolò Machiavelli, attraversando i territori con le proprie milizie per raggiungere Bologna e riconquistarla ai Bentivoglio, appoggiati dai Veneziani, sostò nel palazzo dei Capitani.

Con la salita al potere dei Medici il Vicario fu sostituito da un Capitano che risiedeva per sei mesi, alternativamente, a Palazzuolo e a Marradi.

Il capitanato fu abolito nel 1772 e ridotto a podesteria fino al 1837 , anno in cui Leopoldo II unificò la giurisdizione sotto il Vicario di Marradi e trasferì il tribunale a Rocca S. Casciano.

Miscellanea storica

Corografia d'Italia Gran Dizionario vol. II - Massimo Fabi ed. Francesco Pagnoni Milano 1854

Pagina 705

PALAZZUOLO DI ROMAGNA - capoluogo di comunità, compartimento di Firenze, avente 1000 abitanti.


Corografia d'Italia Vol III - P-Z - Giovanni B. Rampoldi ed. Per Antonio Fontana Milano 1834

Pagina 51

PALAZZOLO, vill. del granducato di Toscana, prov. di Firenze, in quella parte che giace a borea dell' Apennino etrusco, non molto lontano dalle fonti del Cenio, ai piedi del monte Altello nel vicariato di Marradi, dal cui borgo è distante 6 miglia verso ponente e 30 a borea da Firenze. I suoi dintorni non abbondano che di pascoli e castagneti vi si raccoglie poca segale non bastevole ai suoi abitanti, i quali non oltrepassano i 300.


Dizionario Corografico dell'Italia - Vol. 5 da MC a PE - Prof. Amato Amati ed. Vallardi - Milano 1869

Pagina 853

PALAZZUOLO  e PALAZZUOLO  DI  ROMAGNA. — Comune in Toscana, prov. e circond. di Firenze, mand. di Marradi.....
Ha una superficie di 10,642 ettari.
La sua popolazione di fatto, secondo il censimento del 1861, contava abitanti 3615 .....

Il suo territorio è montuoso; produce pochi cereali, ma abbonda di pascoli e castagneti. Confina con tre comunità toscane e col circondario di Imola; è bagnato dal Senio, e da' suoi tributari Ortali, Quadalto e Bib-biane, ecc.

Il capoluogo è situato quasi nel centro della piana valle superiore del Senio. La sua posizione astronomica è a 44° 7' di latitudine boreale, ed a 29° 12'2" di longitudine orientale dall' isola del Ferro.


Dizionario Geografico Fisico Storico della Toscana - S-Z - Vol. V - Emanuele Repetti ed. Firenze 1843

Pagina 373

SUSINANA nella Valle del Senio in Romagna. – Castello che diede il titolo ad un ramo dagli Ubaldini detti Pagani da Susinana, poscia ad una Badia di Vallombrosani, convertita attualmente in parrocchia secolare sotto l’invocazione di S. Maria a Susinana, appellata anche Rio Cesare, nel piviere di S. Giovanni a Misileo, Comunità e circa tre miglia toscane a settentrione grecale di Palazzuolo, Giurisdizione di Marradi, Diocesi e Compartimento di Firenze.

La rocca di Susinana trovasi in un risalto di poggio bagnato dal lato occidentale dal fiume Senio, mentre la chiesa abbaziale di Rio Cesare, è posta in vicinanza del fiume.


Dizionario topografico dei comuni d'Italia - Attilio Zuccagni Orlandini ed. soc. editrice Firenze 1861

Pagina 746

Palazzuolo (Toscana). Prefett. di Firenze; circond. di Firenze; deleg. di Marradi. Castello già pertinente agli Ubaldini, situato sul Serio che lo divide in due borgate. Siede sopra un pic-colo colle la prepositura, ricostruita con buon disegno nel 1828. Vicino alla piazza trovasi la casa di deposito dei Gettatelli. Popol. 3626.


Dizionario univ.le topografico storico fisico-chimico terapeutico - Antonio Perone ed. Tipografia di Napoli 1870

Pagina 672

PALAZZUOLO, o PALAZZOLO (di), comune di 3541 abitanti f nel mandamento di Marradi, circondario e provincia di Firenze ; da cui dista 7 chilometri. Nel tenimento di Palazzolo sorgono quattro vene di Acque solfuree fresche.


Indicatore topografico della Toscana Granducale - AA.VV. ed. Edizione Polverini - Firenze 1856

Pagina 250

PALAZZUOLO - Popolaz. 1845 ab, 3326. - 1855 ab. 3587.
Castello già pertinente agli Ubaldini, situato sul Senio che lo divide in due borgate. La principale è posta sulla riva destra, e si estende in parte sul declivio del sovrapposto poggio delle Croci......
Al borgo situato sulla sinistra dà passaggio un angusto ponte a pie del quale è una vasta piazza cinta di comode abitazioni, ed assegnata al bestiame in occasione di mercati e fiere.  


Le armi dei municipi Toscani - Luigi Passerini ed. E. Ducci 1864

Pagina 194

PALAZZUOLO ( Compartimento Fiorentino )

II palazzo turrito, mentre costituisce un arme parlante, rammenta quello che intorno al 1380 costruì in codesto luogo la repubblica fiorentina per dominare e tenere in soggezione l'antico Podere degli Ubaldini; come dicevasi una riunione di varie terre lasciate al Comune da Giovacchino Ubaldini. Bisognerebbe andar troppo nel campo delle congetture, e probabilmente sognare, se volessimo dire a che alluda il busto femminile situato tra le due torri.

Musei

Museo Archeologico Alto Mugello
Situato all’ultimo piano del Palazzo del Podestà documenta il passato più antico e meno noto del territorio delle alte valli del Senio, Lamone e Santerno.
Reperti per lo più raccolti in giacitura secondaria e complessivamente “poveri”. Ma che rivestono una grande importanza del comprensorio dell’Alto Mugello.

Museo delle Genti di Montagna
Situato al piano terra e al primo piano del palazzo dei capitani. Sistemato in varie sale, raccoglie circa 800 documenti e oggetti a testimonianza degli usi e dei costumi del passato. Vi sono esposte macchine ed attrezzi agricoli, oggetti d’uso comune, mobili e quant’altro riguardava la vita quotidiana dei nostri contadini e artigiani.
Inoltre sono raccolti manufatti d’arte popolare: immagini sacre,oggetti devozionali tra cui un crocifisso ligneo mutilo.

Info e orari su www.palazzuoloeventi.com

Segnala a un amico busta
© www.appenninoromagnolo.it 2003-2018
Torna su