Home
Premilcuore

Premilcuore - cenni storici

Incerte le origini della cittadina, una leggenda vuole che a darle i natali sia stato un soldato romano rifugiatosi qui per sfuggire al castigo dell'Imperatore Caracalla.

Di certo è che l'antica Castrum Piani Mercurii fu feudo dell'abbazia di San Benedetto nel 1124.

Successivamente concessa ai conti Guidi di Modigliana e poi di Dovadola, nel 1371 era sotto il dominio della Santa Sede.

Fienze se ne impossessò nel 1375, e rimase sotto la giurisdizione di tale città fino al 1923 quando fu annessa alla provincia di Forlì.

Miscellanea storica

Corografia d'Italia Gran Dizionario vol. II - Massimo Fabi ed. Francesco Pagnoni Milano 1854

Pagina 907

PREMILCORE. Borgo in Toscana, capoluo-go di comunità, compartimento di Firenze, che ha 1100 abitanti.
Siede in una valle presso la sinistra del fiume Rabbi. Possiede un castello ed una bella pieve posta fuori del borgo; essa è rammentata fin dall' XI secolo. Dista 28 miglia circa da Firenze.


Corografia d'Italia Vol III - P-Z - Giovanni B. Rampoldi ed. Per Antonio Fontana Milano 1834

Pagina 476

PREMLCUORE  borgo del granducato  di Toscana, prov. di Firenze, vicariato di Rocca Sancasciano, presso la sinistra riva del Rabbi, volgarmente la Fiumara, non molto lontano dalle fonti del Fagnone, torrente che scorre nell' Emilia , e dopo Forlì va ad unirsi col Lamone. Conta nulla più di 1,600 abitanti......


Dizionario Corografico dell'Italia - Vol. 6 da PI a RU - Prof. Amato Amati ed. Vallardi - Milano 1869

Pagina 618

PREMILCU0RE. —   Comune   in   Toscana, prov. di Firenze, circond.  di Rocca San Casciano, mand. di Galeata. Comprende le frazioni di Alpe (porzione), Castel dell'Alpe, Celle, Corniolo, Sant'Eufemia in Montalto (porzione), Sant'Agata in Montalto, Santa Maria in Montalto, e Santa Maria a Rio di Campi (porzione).
Ha una superfìcie di 12,998 ettari.

La sua popolazione di fatto, secondo il censimento del 1861, contava abitanti 2909 .......... Il suo territorio è monluoso: le elevazioni più alte sorpassano alquanto i 1200 metri sopra il livello del mare, come i monti Giumella e della Fratta; i principali corsi d'acqua che lo attraversano sono il Rabbi ed il Bidente del Corniolo. Il terreno, comechè in massima parte alpestre, consiste interamente di arenaria calcare (macigno) e di schisto marnoso (bisciaio). Il clima è piuttosto rigido. Le risorse principali consistono nel legname che si ricava dalle grandi selve di cui questa comunità è ben fornita, nel carbone, e nel bestiame che trova abbondante alimento in pascoli naturali; però nei punti difesi dai venti nordici prospera anche il gelso, per cui si alleva annualmente una buona quantità di filugelli. .....


Dizionario Geografico Fisico Storico della Toscana - A-C - Vol. I - Emanuele Repetti ed. Firenze 1833

Pagina 64

ALPE (CASTEL DELL’). Castello sulla schiena dell’Appennino di Falterona sotto le sorgenti del fiume Rabbi in Romagna con chiesa parrocchiale (S. Niccolò)......
La parrocchia di Castel dell’Alpe ha 202 aibitanti

 


Pagina 64

ALPE (S. PAOLO IN) detto anche in Alpisella. Casale e parrocchia in Romagna sullo sprone dell’Appenino che scende fra la Valle del Rabbi e quella del Bidente nella Comunità Giurisdizione e 10 miglia toscane a scirocco di Premilcuore, Diocesi di Sansepolcro, Compartimento di Firenze.
Risiede sul dorso di un poggio di difficile accesso. Fu questo luogo soggetto alla Badia di S. Maria in Cosmedin detta dell’Isola, anche nello spirituale, siccome apparisce da un privilegio di Alessandro PP. III del 1092 e da una carta del 1269 riportata negli annali Camaldolensi. La parrocchia di S. Paolo in Alpe ha 111 abitanti. Una parte del suo territorio spetta al distretto e giurisdizione di Bagno.


La Italia Geografico storica politica Tomo IV - Ant. Federico Busching ed. A. Zatta Venezia - 1780

Pagina 99

PREMILCUORE,    vicino alla sorgente del Savio ,   con Pieve di ? in 600 anime,   è   Potesteria   minore al cui Ginsdicente è stato ora aggregato 1' Ufizialato di Montalto con obbligo di andare a rendervi ragióne due volte il mese Non molto lontano di qui si trova Castel dell' Alpi con Chiesa   parrocchiale dedicata a S. Niccolò


Dizionario topografico dei comuni d'Italia - Attilio Zuccagni Orlandini ed. soc. editrice Firenze 1861

Pagina 814

Premilcuore (Toscan.) Prefett. di Firenze ; circond. di Rocca S. Ca-sciano; deleg. di Rocca S. Casciano. Antico castello posto sulla destra del Rabbi. Appartenne alla Chiesa, poi l'ebbero per compra i fiorentini. Contro di esso furono per la prima volta adoprate in Toscana le bombarde, avendole portate nel 1390 Iacopo del Verme capitano dei Visconti. Popol. 2872.


Indicatore topografico della Toscana Granducale - AA.VV. ed. Edizione Polverini - Firenze 1856

Pagina 78

CASTEL DELL'ALPE San Niccolò - Popolaz. 1845 ab. 248 - 1855 ab. 256


Pagina 298

PREMILCUORE. ... - Popolaz. 1845 ab. 2745. - 1855 ab. 2812 
Antico Castello posto sulla destra del Rabbi. Appartenne alla Chiesa, poi l'ebbero per compra i Fiorentini. È da notarsi che contro di esso furono per la prima volta adoperate in Toscana le bombarde, avendole portate nel 1390 Iacopo del Verme capitano dei Visconti. - Discendendo dal castello delle Alpi, trovasi un subborgo con case da un lato solo ; poi una piazzetta non grande con portici laterali, ed in faccia ad essi l'oratorio di s. Rocco. Àl di sopra in un ripiano è il ricinto dell'antica rocca. In fondo alla piazza è la porta del castello con torre del pubblico orologio. Presso l'altra porta detta di sotto è l'oratorio di s. Lorenzo e dietro di esso il Pretorio. Discendendo sul fiume incontrasi un bel ponte ; in vicinanza di questo è un subborgo e l'antichissima Pieve.


Pagina 299

S. Martino e s. M. a Fiumicello - Popolaz. 1845 ab. 1004. -  1855 ab. 1018


Le armi dei municipi Toscani - Luigi Passerini ed. E. Ducci 1864

Pagina 233

PREMILCUORE (Compartimento Fiorentino )

Una branca di leone che spreme un cuore: arme parlante.

Musei

Museo della Fauna del Crinale Romagnolo
via Roma, 36 Premilcuore
Centro Visita all'interno del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. È stato istituito fin dal 1980, come raccolta permanente della flora e della fauna del Crinale Romagnolo.
Orario di apertura
Da giugno a settembre, tutti i giorni 9.00/12.00; martedì, giovedì, sabato e domenica anche 16.00/19.00
Segnala a un amico busta
© www.appenninoromagnolo.it 2003-2019
Torna su