Home
Sogliano

Sogliano - cenni storici

Territorio abitato fin dall'antichità come testimoniano sporadici ritrovamenti risalenti all'eneolitico.
Il castello di Sogliano è documentato dal 1144 anno in cui fu concesso alla Chiesa di Rimini da Papa Lucio II.
Dominato dalla famiglia dei Malatesta nel periodo dal 1278, anno in cui una contessa di Sogliano della famiglia Faggiolina sposò Giovanni Malatesta, portando in dote il feudo. fino al 1640, anno in cui la Santa Sede tolse ai Soglianesi ogni diritto sulla contea.
Restò sotto il diretto dominio della Santa sede fino al XVIII secolo.
Nel 1862 fu annesso al regno d'Italia.
Miscellanea storica

Corografia d'Italia Gran Dizionario vol. II - Massimo Fabi ed. Francesco Pagnoni Milano 1854

Pagina 540

MONTE TIFFI. Villaggio negli Stati Pontificj, distretto di Cesena, legazione di Forli; conta 500 abitanti.
E posto alla sinistra del Marecchia, presso la strada provinciale che conduce in Toscana, alla distanza di 15 miglia al sud da Cesena.


Pagina 532

MONTE GELLI. Villaggio negli Stati Ponti-ficj, distretto di Cesena, legazione di Forti, che ha 320 abitanti.
E situato in luogo montuoso, a 40 miglia circa da Cesena


Corografia d'Italia Gran Dizionario vol. III - Massimo Fabi ed. Francesco Pagnoni Milano 1854

Pagina 374

SOGLIANO. Borgo negli Stati Pontificj, distretto di Cesena, legazione di Forlì. Conta 2590 abitanti, unito ad alcune frazioni.

È posto presso le fonti del fiume Lusa, e alla destra del Savio, in suolo ubertoso, e nel quale avvi abbondante carbon fossile, da cui però non traesi il necessario utile ; così dice un autore. Ma è egli vero? oppure in vece di carbon fossile sarebbe mai lignite o torba ciò che è ben diverso? Se vi esistessero cave di earbon fossile, ora che si sta facendo la strada ferrata da Milano nella Romagna, verrebbe di grande utilità, essendo noi italiani costretti comperarlo d'Inghilterra. Dista 12 miglia circa da Rimini.


Corografia d'Italia Vol III - P-Z - Giovanni B. Rampoldi ed. Per Antonio Fontana Milano 1834

Pagina 1040

SOGLIANO, grosso borgo degli Stati di Roma, prov. d' Emilia, i cui abitanti, compresivi alcuni vicini casolari, ascendono a più di 4,000- Il Plusa o Lusa gli scorre vicino al lato di maestro. Sta 2 miglia a libeccio da Roncofreddo e da da Rimini. Vi si tiene mercato al giovedì. Nel suo territorio vi è una cava abbondantissima di carbon-fossile, il quale potrebbe maggiormente divenir utile, se vi si impiegassero molti capitali nel lavorarla, ritenuto che il combustibile comincia ad essere scarso, tanto nell' Emilia che nel Piceno, stante la quantità degli opifizii, cioè vetrerie, fornelli da seta, fabbriche di stoviglie, fucine di fabbri e fornaci, tanto moltiplicativi lungo il litorale Adriatico da che fece parte del regno d'Italia.


Dizionario Corografico dell'Italia - Vol. 7 áS - Prof. Amato Amati ed. Vallardi - Milano 1869

Pagina 777

SOGLIANO AL RUBICONE. — Comune. Comprende le frazioni seguenti:   Bagnolo, Genestreto , Massa Manente, Montebello, Montegello, Montepetra, Montetitti, Pietra dell' Uso con Massa Bagni, Rontagnano, San Lorenzo, Santa Maria di Riopetra, Savignano di Rigo, Strigara e Vignola.

Ha una superficie di 10,249  ettari,  6 are e 50 centiare. La sua popolazione di fatto, secondo il censiniento del 1861, contava abitanti 5781 ......

Il suo territorio si stende in monte ed in colle. Il suolo è in generale fertile, e dove poco riescono i cereali prospera la coltura delle viti e delle varie piante fruttifere. Abbondano i boschi ed i pascoli, per la qual cosa vi si alleva una buona quantità di bestiame. Di produzioni minerali vi è una ricca miniera di lignite.

Il capoluogo è situato sopra un'alta collina, presso l'origine del torrente Fiumicino, o Rubicone ..... .L'abitato è ristretto, cinto da mura ed in  pittoresca posizione ......


Dizionario topografico dei comuni d'Italia - Attilio Zuccagni Orlandini ed. soc. editrice Firenze 1861

Pagina 942

Sogliano (Emilia). Prov. di Forlì; circond. di Cesena ; mand. di Sogliano. Siede questo villaggio sopra un colle, ai cui piedi scorre il Fiumicino. I suoi edifìzj, in gran parte di meschino aspetto, sono ricinti di muraglia. Bella è la chiesa parrocchiale, e di qualche rilevanza sono alcune private abitazioni. Nel territorio esiste una cava abbondantissima di car-bon fossile. Popol. 5565.

Personaggi famosi - Musei

Padre Venanzio (1931-1994)

Agostino Reali, Padre superiore dei Cappuccini, nato a Ville di Montetiffi, poeta di grande sensibilità, traduttore dall'Ebraico di testi sacri, ritrattista e scultore.

Nel 2004 è stato inaugurato un museo dedicato alle opere di questo ecclesiastico rimasto sempre legato alla sua terra di origine.
I locali oggetto di una recente ristrutturazione, sono stati ricavati nel convento annesso all'abazzia di Montetiffi.

Dal 2002 gli è stato intitolato il Premio Nazionale di Poesia "Agostino Venanzio Reali"

 

Scipione Sacco (1495-1558)

Pittore nato a Sogliano nel 1495, fu condannato a morte con accusa di tradimento, ma riuscì a fuggire a Roma con la sua famiglia.
Tornato a Longiano nel 1532 si sposò con una Soglianese, ma si trasferì poi a Cesena dove morì nel 1558.
I suoi quadri sono conservati in chiese di Longiano e Cesena.

 

Musei

A Sogliano nel Palazzo della cultura in piazza Matteotti

  • Collezione Veggiani - costituita da due sezioni - una documentaria e una mineralogica - allestite all'interno di sei splendide sale affrescate. La raccolta è formata da oltre 5000 volumi di cultura generale, manoscritti, estratti di natura scientifica, materiale fotografico e diapositive. Inoltre contiene numerosi reperti fossili e minerari, fra cui il prezioso ovoide d'ambra di 625 gr. recuperato dal Veggiani presso Campaolo, frazione di Sogliano al Rubicone. L'intera raccolta è accessibile al pubblico ogni sabato mattina dalle ore 09.00 alle ore 12.30 con la possibilità di consultare direttamente i testi in loco.
  • Collezione d'Arte povera - "carte povere", così definite perché non hanno la ricchezza di un libro o la "dignità" di un giornale ma affidano i loro colorati messaggi ad un solo foglio o a poche pagine. Le carte povere presenti in questo museo abbracciano un periodo relativamente breve della storia dell'illustrazione, in pratica circa cento anni. Visitabile solo su appuntamento - sito www.museodiartepovera.com
  • Museo della linea Christa - una serie di capisaldi e punti strategici posti lungo il fiume Rubicone, lungo la quale i soldati tedeschi fermarono temporaneamente l'avanzata delle truppe alleate nell'ottobre del 1944, durante la Seconda Guerra Mondiale. Il museo espone materiali bellici utilizzati dagli eserciti che combatterono sulle colline soglianesi e nei territori circostanti. Inoltre allestita la ricostruzione di un rifugio antiaereo, all'interno di una grotta dei sotterranei del palazzo. Il museo è aperto ogni sabato mattina dalle ore 9,00 alle ore 12,30.
  • Museo del disco d'epoca - ulteriori informazioni sul sito
    www.museodeldiscodepoca.com
  • Museo Venanzio Reali - a Montetiffi
    Il museo, dedicatogli nel 2004 è situato nella canonica abbazia recentemente ristrutturata di Montetiffi dove troverete un'esposizione di ritratti, bozzetti, opere, terrecotte raffiguranti personaggi e scene della natività.
Segnala a un amico busta
© www.appenninoromagnolo.it 2003-2019
Torna su